Archivi tag: stelle di tipo solare

Kepler-452b, una scoperta nata per caso

È passato esattamente un mese da quando la NASA ha annunciato la scoperta di un pianeta “gemello della Terra”, notizia che ha avuto come di consueto la sua eco mediatica che ha fatto il giro del web e dei media tradizionali. Analizziamo più da vicino come si è arrivati ad una tale scoperta i cui risultati sono riportati su Astronomical Journal. Continua a leggere Kepler-452b, una scoperta nata per caso

Il mistero delle dune e degli oceani cosmici

Una serie di simulazioni condotte da un gruppo di ricercatori del Tokyo Institute of Technology e della Tsinghua University indicano che in termini di contenuto d’acqua i pianeti di tipo terrestre si trovano molto più facilmente attorno alle stelle di tipo solare anzichè attorno alle stelle di massa inferiore che sono attualmente i principali oggetti di studio. Continua a leggere Il mistero delle dune e degli oceani cosmici

Kepler-444, il più antico sistema planetario della Via Lattea

Una stella di tipo solare con 5 pianeti di tipo terrestre orbitanti che risale all’alba dei tempi, quando cioè si formò la nostra galassia. È quanto hanno scoperto un gruppo di astronomi della University of Birmingham grazie ad una serie di osservazioni realizzate con il satellite della NASA Kepler e i cui risultati sono apparsi su Astrophysical Journal. Continua a leggere Kepler-444, il più antico sistema planetario della Via Lattea

ALMA realizza una spettacolare ‘foto’ di un disco protoplanetario

Gli astronomi hanno realizzato una immagine straordinaria mai realizzata di un disco protoplanetario attorno ad HL Tau, una stella giovane di tipo solare che si trova a circa 450 anni-luce nella costellazione del Toro. L’immagine fa parte di un esperimento di controllo e verifica delle capacità esplorative dell’osservatorio ALMA (Atacama Large Millimeter/submillimeter Array). In particolare, nell’immagine si osservano delle strutture che non sono mai state osservate così in dettaglio. Si tratta di una serie di anelli concentrici ben separati, che ricordano in qualche modo quelli di Saturno, una indicazione del fatto che il processo di formazione del pianeta si trova in piena fase di svolgimento.

ALMA: Revolutionary ALMA Image Reveals Planetary Genesis

NRAO: Birth of Planets Revealed in Astonishing Detail in ALMA’s ‘Best Image Ever’

Tau Ceti potrebbe ospitare un pianeta abitabile ‘molto vicino’

Un gruppo internazionale di astronomi hanno scoperto che Tau Ceti, una delle stelle di tipo solare più vicine al Sole, potrebbe ospitare cinque pianeti, uno dei quali si troverebbe nella cosiddetta zona abitabile.

Tau Ceti è una nana gialla, si trova ad una distanza di circa 12 anni-luce, è visibile persino ad occhio nudo nella costellazione della Balena e la sua classificazione spettrale la pone nella classe delle stelle di tipo solare. Le masse dei suoi cinque pianeti sono comprese tra due e sei volte la massa terrestre e ciò ne fa il sistema planetario meno massiccio mai rivelato. Uno dei pianeti si troverebbe nella cosiddetta zona abitabile, dove sono presenti le giuste temperature per favorire l’acqua allo stato liquido, e si calcola che la sua massa sia pari a circa cinque volte quella terrestre, un valore che lo rende tra il più piccolo dei pianeti finora rivelati nella zona abitabile e che orbitano attorno a stelle di tipo solare. “Questa scoperta ci dice che virtualmente ogni stella è dotata di un sistema planetario e che perciò la Via Lattea deve essere ricca di tali sistemi dove sono presenti pianeti di tipo terrestre potenzialmente abitabili” dichiara Steve Vogt dell’Università della California a Santa Cruz. “Stiamo ora cominciando a capire come la natura favorisca sistemi planetari multipli dove i pianeti percorrono le loro orbite in meno di 100 giorni. Ciò è decisamente diverso rispetto a quanto avviene nel nostro Sistema Solare dove non ci sono pianeti all’interno dell’orbita di Mercurio. In un certo senso, il nostro sistema planetario sembra l’eccezione alla regola piuttosto che il caso più comune”. Finora, sono stati scoperti più di 800 pianeti extrasolari che orbitano attorno ad altre stelle e quelli che sono particolarmente vicini e appartengono a sistemi stellari come il Sole diventano di fondamentale importanza. Tau Ceti è così vicina e brillante che in un futuro prossimo sarà possibile studiare persino le atmosfere dei suoi pianeti. La scoperta di questi sistemi planetari vicini al nostro suggerisce che tali sistemi extrasolari sono molto comuni nella Galassia perciò studiarli in dettaglio ci permette di ottenere ulteriori indizi su come essi hanno origine.


Press release: New neighbours? Closest single star like our Sun may have habitable planet

UC Santa Cruz release: Closest single star like our Sun may have a habitable planet

arXiv: Signals embedded in the radial velocity noise. Periodic variations in the tau Ceti velocities