Archivi tag: sole

Come ti peso la Via Lattea

L’emisfero settentrionale osservato dalla Sloan Digital Sky Survey. Si notano le scie di stelle molte delle quali si trovano all’interno della Via Lattea. Il cosiddetto “Palomar 5 stream” è quello più denso finora scoperto e rappresenta una sorta di calibratore di scala per studiare alcune proprietà della nostra galassia. Credit: Ana Bonaca

Cosa pensereste se il vostro medico vi dicesse che pesate tra 70 e 100 Kg? Con una bilancia possiamo fare molto meglio ma c’è un paziente per il quale ciò non è possibile: stiamo parlando della Via Lattea. Oggi, però, alcuni ricercatori del Dipartimento di Astronomia della Columbia University hanno sviluppato un nuovo metodo per ottenere una stima più precisa di quanto “pesa” la nostra galassia. Continua a leggere Come ti peso la Via Lattea

L’incontro ‘ravvicinato’ con la stella di Scholz

E’ quanto emerge da uno studio condotto da un gruppo internazionale di astronomi che hanno di recente scoperto che circa 70.000 anni fa una stella debole è passata molto probabilmente attraverso la nube di Oort, quel ‘guscio’ sferico e distante composto da numerosissime comete che circonda il Sistema Solare. Nessuna altra stella è nota per essersi mai avvicinata così vicino al nostro sistema planetario (5 volte più vicino rispetto a Proxima Centauri). I risultati sono pubblicati su Astrophysical Journal Letters.
Continua a leggere L’incontro ‘ravvicinato’ con la stella di Scholz

UY Scuti, la stella più grande?

L’Universo è un luogo talmente grande che è facile rimanere confusi dalle misure che eseguono gli astronomi. Ad esempio, le dimensioni di UY Scuti, situata nella costellazione dello Scudo a circa 9460 anni luce, forse la più grande che conosciamo, sono davvero inimmaginabili.

Continua a leggere UY Scuti, la stella più grande?

Un segnale ‘misterioso’ dal Sole: evidenza di materia scura?

Alcuni scienziati dell’Università di Leicester hanno rilevato un segnale curioso nella banda dei raggi-X che potrebbe essere associato alla misteriosa materia scura. Secondo i ricercatori, si tratterrebbe, è l’obbligo il condizionale, di un segnale dovuto agli assioni, ipotetiche particelle elementari proposte, tra l’altro, per spiegare la materia scura. In uno studio in corso di pubblicazione proprio oggi 20 ottobre 2014 sulla prestigiosa rivista Monthly Notices of the Royal Astronomical Society (MNRAS), gli scienziati descrivono la loro scoperta in termini di un segnale che non sembra avere una spiegazione convenzionale.

Continua a leggere Un segnale ‘misterioso’ dal Sole: evidenza di materia scura?

L’origine dell’acqua nel Sistema Solare

Tutti sappiamo che l’acqua è di fondamentale importanza per lo sviluppo della vita sulla Terra ma è altrettanto importante per valutare la possibilità che la vita aliena si possa sviluppare su altri mondi. Identificare, perciò, la sorgente originaria di acqua sul nostro pianeta rappresenta una chiave di svolta non solo per capire come le condizioni ambientali nel corso del tempo sono state favorevoli per permettere l’evoluzione degli esseri viventi, ma anche per esplorare come questi processi possano esistere altrove nello spazio. Oggi, un nuovo studio condotto da un gruppo di ricercatori guidati da L. Ilsedore Cleeves della University of Michigan suggerisce che gran parte dell’acqua presente nel Sistema Solare si è originata con ogni probabilità sottoforma di ghiaccio presente nello spazio interstellareContinua a leggere L’origine dell’acqua nel Sistema Solare

‘Ecografie’ stellari

Un gruppo internazionale di ricercatori hanno monitorato il “battito cardiaco” di un certo numero di stelle giovani che si trovano nella Nebulosa Cono, un brillante ammasso aperto circondato da un grande sistema di nebulosità diffuse che si trovano all’interno della costellazione dell’Unicorno, allo scopo di verificare alcuni modelli che descrivono la nascita del Sole avvenuta circa 4,6 miliardi di anni fa. I dati ottenuti grazie ad una serie di osservazioni realizzate con i satelliti MOST e CoRoT hanno permesso di svelare la struttura interna e l’età delle stelle.
Continua a leggere ‘Ecografie’ stellari

Nuove molecole attorno a stelle vecchie

Water-building molecule in Helix Nebula. Credit: ESA

Una serie di osservazioni realizzate con il satellite Herschel dell’ESA hanno permesso agli astronomi di individuare alcune molecole fondamentali per la formazione dell’acqua. Quando le stelle di piccola e media taglia, come il Sole, si avvicinano alle fasi finali dell’evoluzione stellare, per poi diventare sempre più dense una volta raggiunto lo stadio di nana bianca, esse spazzano via nel mezzo interstellare gli strati più esterni di polvere e gas creando una sorta di complicatissimo “caleidoscopio” noto come nebulosa planetaria.

ESA: New molecules around old stars

arXiv: Herschel Planetary Nebula Survey (HerPlaNS) – First Detection of OH+ in Planetary Nebulae

arXiv: Herschel spectral-mapping of the Helix Nebula (NGC 7293): Extended CO photodissociation and OH+ emission

Fu ‘colpa’ della materia scura la causa dell’estinzione dei dinosauri?

Secondo le ipotesi attuali, circa 66 milioni di anni fa l’impatto sulla Terra di un oggetto massiccio causò la scomparsa dei dinosauri. A seguito di questo evento drammatico, seguì un’era glaciale su scala globale e circa tre quarti delle specie viventi furono estinte. La domanda è: da dove arrivò quell’oggetto? Oggi, due fisici di Harvard credono di avere la risposta, una idea che sembra essere collegata ad una delle componenti più enigmatiche dell’Universo: la materia scura. Continua a leggere Fu ‘colpa’ della materia scura la causa dell’estinzione dei dinosauri?