Archivi tag: particelle elementari

Le frontiere della fisica fondamentale

Con l’inizio imminente delle attività che vedrà i fisici delle particelle impegnati con il Run 2 di LHC (post), che ha subito nei giorni scorsi uno stop per un problema elettrico ormai risolto, tante sono le aspettative dagli esperimenti che saranno realizzati a più alta energia (14 TeV) e da cui si spera potranno emergere nuove scoperte.  Continua a leggere Le frontiere della fisica fondamentale

Il ‘rilassamento’ di Higgs e l’asimmetria barionica

Tutta la materia che vediamo oggi nell’Universo è ciò che è rimasto dal processo di annichilazione della materia e dell’antimateria che esistevano in quantità quasi eguali durante le fasi primordiali della storia cosmica. Le leggi della natura non fanno differenza tra le due perciò i fisici continuano a cercare nuove e più competitive teorie per spiegare la piccolissima e importantissima asimmetria barionica che favorì la materia.
Continua a leggere Il ‘rilassamento’ di Higgs e l’asimmetria barionica

LHC, stop and go!

L’inizio delle attività relative al Run 2 si sta avvicinando. Sette settori, degli otto totali, sono già stati commissionati per operare nel 2015 con una energia pari a 6,5 TeV per fascio, perciò manca l’ultimo. Tuttavia, nei prossimi giorni non ci saranno particelle che circoleranno nel grande anello del Large Hadron Collider (LHC) a causa di un corto circuito, verificatosi lo scorso 21 Marzo in uno dei magneti, ora soggetto ad analisi e controlli.
Continua a leggere LHC, stop and go!

LHCb aggiunge alla lista due nuovi barioni

Al Large Hadron Collider (LHC) i fisici hanno rivelato due particelle che non sono mai state osservate prima. Classificate con il simbolo Ξ(leggasi sai-b), si tratta di due stati eccitati del barione bottom o beauty la cui esistenza era prevista dal modello a quark. Inoltre, si pensava che avessero una massa circa sei volte superiore a quella del protone, nonostante esperimenti precedenti condotti a energie più basse non sono stati capaci di rivelarle. La scoperta permette di fissare misure più precise della loro massa e di conseguenza dei limiti più stringenti in alcune teorie della fisica delle particelle.
Continua a leggere LHCb aggiunge alla lista due nuovi barioni

Il bosone di Higgs e il destino dell’Universo

La scoperta del bosone di Higgs (post) apre nuove sfide per la nostra comprensione della fisica quantistica. A meno che non si assuma l’esistenza di una “nuova fisica”, sembra che viviamo in un Universo che risulta leggermente instabile e perciò sarà destinato a decadere in maniera catastrofica.
Continua a leggere Il bosone di Higgs e il destino dell’Universo

ATLAS e CMS sul valore della massa di Higgs

Alla 50° conferenza “Rencontres de Moriond” di La Thuile, in Italia, i fisici degli esperimenti ATLAS e CMS hanno presentato per la prima volta i risultati congiunti sul valore della massa del bosone di Higgs. I dati indicano un valore di mH = 125.09 ± 0.24 (0.21 errore statistico ± 0.11 errore sistematico) GeV, che corrisponde ad una precisione migliore dello 0,2%. Continua a leggere ATLAS e CMS sul valore della massa di Higgs

LHC riparte ancora più potente

Si è appena conclusa la conferenza stampa trasmessa in diretta via webcast al CERN di Ginevra in merito alla ripartenza del Large Hadron Collider (LHC). Dopo una pausa di due anni, durante la quale sono stati eseguiti lavori per migliorarne le prestazioni, il super acceleratore di particelle è pronto a riprendere le sue ricerche. Ancora più potente, raggiungerà energie mai esplorate prima dai fisici in laboratorio. Una conquista della fisica e della tecnologia, cui l’Italia con l’INFN (Istituto Nazionale di Fisica Nucleare) ha portato un contributo importante.

Continua a leggere LHC riparte ancora più potente

Higgs potrebbe disintegrarsi in materia scura

E’ quanto emerge da uno studio condotto da  Christoffer Petersson, un ricercatore della Chalmers University of Technology in Svezia, il quale avrebbe “trovato la soluzione” alla spiegazione della materia scura. Il suo modello è ora soggetto ad una serie di verifiche sperimentali ai laboratori del CERN. Continua a leggere Higgs potrebbe disintegrarsi in materia scura

LHC, sale la febbre per il Run 2

A qualche settimana dall’inizio delle attività, la comunità scientifica è in trepidante attesa per i nuovi esperimenti del Large Hadron Collider (LHC) che potrebbero cambiare la nostra comprensione dell’Universo. Fisici ed ingegneri stanno effettuando gli ultimi controlli dopo due anni di manutenzione che hanno portato il grande collisore a raddoppiare l’energia di collisione. Tra gli obiettivi preposti quello di trovare tracce di nuove particelle in una sorta di corsa contro il tempo che ha quasi del fantascientifico.

Continua a leggere LHC, sale la febbre per il Run 2