LHC, mini buchi neri e dimensioni spaziali extra

Una delle conseguenze del modello detto ‘mondo-brana’, contemplato dalla teoria delle stringhe, è la formazione di  buchi neri microscopici che possono emergere in seguito alle collisioni di alta energia realizzate negli acceleratori di particelle. Le teorie che prevedono questa possibilità affascinante sono quelle in cui la scala di energia in cui avvengono i fenomeni fisici … Continua a leggere LHC, mini buchi neri e dimensioni spaziali extra

Dalle stelle ‘morenti’ probabili indizi sulla vita extraterrestre

È quanto emerge da uno studio recente in base al quale anche le stelle che si trovano nella fase finale della loro evoluzione potrebbero ancora ospitare dei pianeti sui quali la vita, se esiste, dovrebbe essere rivelata con le future osservazioni spaziali entro i prossimi dieci anni. Queste considerazioni incoraggianti derivano da una serie di … Continua a leggere Dalle stelle ‘morenti’ probabili indizi sulla vita extraterrestre

I misteri delle dimensioni spaziali nascoste

In un precedente post, ho spiegato come, secondo Steinhardt e Turok , il nostro Universo si sia originato da uno dei tanti big bang dovuti alle collisioni tra due membrane, o brane, descritte dalla teoria delle stringhe, ipotesi che eliminerebbe dunque il problema della singolarità iniziale. Ma esiste un modo di provare l’esistenza di questi universi paralleli? Se essi esistono davvero, perchè … Continua a leggere I misteri delle dimensioni spaziali nascoste

Loop vs stringa: due facce della stessa medaglia?

Sono passati circa 80 anni da quando gli scienziati si sono resi conto della difficoltà di conciliare la teoria della gravità con la meccanica quantistica e questo tentativo rimane ancora incompiuto. Tuttavia, da qualche decade i fisici hanno provato ad aggirare il problema proponendo due formulazioni ben distinte, e cioè la teoria delle stringhe e … Continua a leggere Loop vs stringa: due facce della stessa medaglia?

Idee sulla materia scura

È passato quasi un secolo da quando negli anni ‘30 un astronomo di origine svizzera, Fritz Zwicky, utilizzò per la prima volta il termine “materia scura”, quell’enigmatica componente che costituisce circa un quarto del contenuto materia-energia dell’Universo e che finora sfugge a qualsiasi spiegazione scientifica. I fisici possono misurare i suoi effetti gravitazionali sul moto … Continua a leggere Idee sulla materia scura

I mini buchi neri di LHC: portali verso universi paralleli?

L’idea che esistano altri universi è alquanto affascinante, nonostante sia quasi impossibile verificarla sperimentalmente. Oggi, però, un gruppo di teorici ritiene che l’energia raggiunta con le prossime collisioni al Large Hadron Collider (LHC) permetterà di svelare l’esistenza di universi paralleli, se esistono.

LHC riparte ancora più potente

Si è appena conclusa la conferenza stampa trasmessa in diretta via webcast al CERN di Ginevra in merito alla ripartenza del Large Hadron Collider (LHC). Dopo una pausa di due anni, durante la quale sono stati eseguiti lavori per migliorarne le prestazioni, il super acceleratore di particelle è pronto a riprendere le sue ricerche. Ancora … Continua a leggere LHC riparte ancora più potente

Focus sull’Universo primordiale

Il satellite Planck ha trascorso più di quattro anni nello spazio per catturare la luce più antica che siamo in grado di osservare: stiamo parlando della radiazione cosmica di fondo. Essa riempie tutto lo spazio e ci offre una sorta di istantanea di come appariva l’Universo circa 380 mila anni dopo il Big Bang. I … Continua a leggere Focus sull’Universo primordiale

LHC, sale la febbre per il Run 2

A qualche settimana dall’inizio delle attività, la comunità scientifica è in trepidante attesa per i nuovi esperimenti del Large Hadron Collider (LHC) che potrebbero cambiare la nostra comprensione dell’Universo. Fisici ed ingegneri stanno effettuando gli ultimi controlli dopo due anni di manutenzione che hanno portato il grande collisore a raddoppiare l’energia di collisione. Tra gli … Continua a leggere LHC, sale la febbre per il Run 2

Svelare i segreti della materia al Large Hadron Collider

Circa due anni fa, i fisici di LHC che lavorano agli esperimenti ATLAS e CMS annunciarono la scoperta del bosone di Higgs (post). Ma qual è il suo ruolo di “ultimo tassello mancante” del modello standard della fisica delle particelle? Continua a leggere Svelare i segreti della materia al Large Hadron Collider