NGC_6565

Hubble osserva le fasi finali di una stella

NGC 6565, nota anche come ESO 456-70, è una nebulosa planetaria situata a circa 14000 anni-luce nella costellazione del Sagittario. I colori e la stessa nebulosa risultano da un corpo di gas che si sono formati dai venti stellari che hanno spazzato via gli strati più esterni della stella. Credit: credit: ESA/Hubble & NASA, Matej Novak

In questa immagine di NGC 6565, ripresa dal telescopio spaziale Hubble, si osservano le fasi finali del ciclo vitale di una stella. L’agonia può durare solo alcuni “momenti” su scala cosmologica ma la sua scomparsa rimane ancora un processo molto lento per i nostri standard: stiamo parlando di decine di migliaia di anni.Il risultato finale dell’evoluzione stellare è una nebulosa planetaria, una nube di gas che è stata prodotta dai venti stellari che hanno espulso nel mezzo interstellare gli strati più esterni della stella. Una volta spazzato via questo materiale, il nucleo luminoso della stella viene esposto e la sua radiazione ultravioletta eccita il gas circostante riscaldandolo in modo che emetta colori vivaci.

This new image shows the dramatic shape and colour of the Ring Nebula, otherwise known as Messier 57. From Earth’s perspective, the nebula looks like a simple elliptical shape with a shaggy boundary. However, new observations combining existing ground-based data with new NASA/ESA Hubble Space Telescope data show that the nebula is shaped like a distorted doughnut. This doughnut has a rugby-ball-shaped region of lower-density material slotted into in its central “gap”, stretching towards and away from us.
Nebulosa Anello. Credit: ESA/NASA/Hubble

Gli stessi colori si possono osservare nella famosa Nebulosa Anello, un altro esempio di nebulosa planetaria, nota anche come M57 o NGC 6720, visibile nella costellazione boreale della Lira a circa 2000 anni-luce dalla Terra. In generale, le nebulose planetarie sono illuminate per circa 10 mila anni prima che la stella centrale inizi a raffreddarsi e ad evolvere in una nana bianca. Quando si entra in questa fase, la luce della stella diminuisce drasticamente e cessa di eccitare il gas circostante. La nebulosa, quindi, diventa sempre più debole e svanisce alla vista.

NASA: Hubble Sees a Dying Star’s Final Moments