particles_interactions

Come ti rallento la velocità della luce

Sappiamo che la velocità della luce è una costante nel vuoto. Oggi, però, sembra che esista un modo per alterare indirettamente la sua velocità facendola propagare attraverso una maschera speciale. In questo modo, viene modificata apparentemente la ‘forma’ del fotone rendendolo così più lento propagandosi nel vuoto rispetto ad un fotone normale. Lo studio è stato condotto da un gruppo di fisici dell’University of Glasgow che hanno realizzato un esperimento per dimostrare come sostanzialmente la velocità della luce venga modificata passando attraverso un filtro per poi ritornare al suo valore costante. I ricercatori spiegano questo risultato facendo notare che essi hanno utilizzato la cosiddetta velocità di gruppo di un’onda, cioè la velocità con cui si propagano nello spazio le variazioni nella forma dell’ampiezza dell’onda, per misurare la velocità della luce, o meglio dell’inviluppo o modulante dell’onda. La maschera utilizzata nell’esperimento, così come viene spiegato nel loro articolo apparso su Science, fa sì che alcuni fotoni del gruppo d’onda si muovano formando un leggero angolo rispetto ad un altro e ciò determina un rallentamento globale di tutto il gruppo. Dunque, i loro risultati non stanno certamente andando a sconvolgere uno dei principi fondamentali della fisica moderna, ma sono altrettanto importanti in quanto in futuro i ricercatori si dovranno assicurare, sperimentalmente o tramite osservazioni astronomiche, che le misure non siano influenzate da queste variazioni che possono verificarsi in maniera naturale.

University of Glasgow: Scientists slow down the speed of light travelling through air

Science: Spatially structured photons that travel in free space slower than the speed of light