astroarchaeo_planets

Kepler-444, il più antico sistema planetario della Via Lattea

Una stella di tipo solare con 5 pianeti di tipo terrestre orbitanti che risale all’alba dei tempi, quando cioè si formò la nostra galassia. È quanto hanno scoperto un gruppo di astronomi della University of Birmingham grazie ad una serie di osservazioni realizzate con il satellite della NASA Kepler e i cui risultati sono apparsi su Astrophysical Journal.

Noto con la sigla Kepler-444, questo antico sistema solare, che si trova a circa 117 anni-luce nella costellazione della Bilanciasi è formato 11,2 miliardi di anni fa all’epoca in cui l’Universo aveva un’età inferiore a 3 miliardi di anni.  Si tratta del sistema planetario più vecchio contenente esopianeti le cui dimensioni sono comprese tra quelle di Mercurio e Venere e le cui età sono di circa 2,5 volte superiori a quella della Terra. Per identificare gli oggetti celesti, i ricercatori hanno utilizzato la tecnica dell’astrosismologia che permette di “ascoltare” le risonanze naturali della stella ospite causate dal suono intrappolato. Queste oscillazioni determinano nella stella minuscole variazioni, o pulsazioni, della sua luminosità per cui è possibile misurare il diametro, la massa e l’età dell’oggetto.

Kepler-444_planets
Le dimensioni dei pianeti del sistema Kepler-444 a confronto con quelli più interni del Sistema Solare. Credit: NASA

I pianeti sono stati quindi rivelati osservando l’indebolimento della luce che avviene quando essi transitano il disco stellare. Infatti, analizzando questa debolissima variazione di luce, gli scienziati possono ricavare accuratamente la dimensione dei pianeti relativamente a quella della stella ospite. “Esistono tutta una serie di implicazioni che derivano da questa scoperta“, commenta Tiago Campante della Birmingham’s School of Physics and Astronomy e investigatore principale dello studio. “Sappiamo che i pianeti di taglia terrestre si sono formati durante la storia dell’Universo nel corso di 13,8 miliardi di anni, il che potrebbe suggerire l’esistenza di una forma antica di vita aliena nella Galassia. Dall’epoca in cui si è formata la Terra, i pianeti in questo sistema planetario erano già più vecchi di quanto non lo sia oggi il nostro pianeta. Questa scoperta potrebbe aiutare ora ad individuare l’inizio di quella che noi chiamiamo ‘era della formazione dei pianeti’“.

University of Birmingham: 'Astro-archaeological' discovery of replica solar system with Earth-sized planets from the dawn of Time
NASA: Astronomers Discover Ancient System with Five Small Planets 
arXiv: An ancient extrasolar system with five sub-Earth-size planets