double_earths

Esistono pianeti binari di tipo terrestre?

E’ una domanda che è stata discussa durante il 46° meeting annuale dell’American Astronomical Society’s Division for Planetary Sciences, che si è tenuto di recente a Tucson, in Arizona. Gli scienziati ritengono che sotto certe condizioni, durante la formazione dei sistemi planetari, si può originare una coppia stretta costituita da due oggetti di taglia simile a quella del nostro pianeta

terre_doppieQuesta ipotesi teorica non riguarda la formazione di sistemi quali Terra-Luna o Plutone-Caronte, dove i due corpi celesti sono completamente diversi in termini di massa. L’idea è stata introdotta nell’ambito delle cosiddette “collisioni baciate” in cui due oggetti arrivano molto vicini e formano un sistema legato a causa dell’energia persa nelle reciproche interazioni mareali durante l’incontro ravvicinato. Il sistema binario può durare per miliardi di anni purchè si formi ad una certa distanza dalla stella ospite, diciamo a partire da 0,5 unità astronomiche. Questo studio è stato presentato dal gruppo di David Stevenson del California Institute of Technology a Pasadena. I risultati ottenuti dai ricercatori non sono in contraddizione con gli attuali dati che riguardano i sistemi planetari e suggeriscono che in futuro si potrebbero rivelare tali sistemi. Si tratta dunque del primo studio che esamina la possibilità dell’esistenza di pianeti binari di tipo terrestre.