hot_jupiter

WASP-43b, realizzata una mappa della temperatura e del vapor acqueo

Un gruppo di astronomi hanno utilizzato il telescopio spaziale Hubble per realizzare una mappa dettagliata della temperatura superficiale di un esopianeta, denominato con la sigla WASP-43b, la cui massa risulta circa due volte quella di Giove e dove fa abbastanza caldo per fondere l’acciaio. 

Illustrazione del sistema stellare WASP-43, una nana arancione che si trova a circa 260 anni-luce, attorno a cui orbita il gioviano WASP-43b. Credit: HST/NASA/ESA

Si tratta di un mondo estremo, dove i venti soffiano alla velocità del suono e dove le temperature raggiungono oltre 1.600°C sulla parte illuminata e precipitano, si fa per dire, fino a raggiungere quasi 540°C sulla parte in ombra che rimana ancora abbastanza calda per fondere l’argento. La mappa fornisce preziose informazioni sui valori della temperatura presenti nei diversi strati dell’atmosfera planetaria e ci dice qual è la quantità e la distribuzione dell’acqua. I risultati hanno implicazioni per la comprensione delle dinamiche atmosferiche e la formazione dei pianeti giganti come Giove e aprono una finestra di studio per un nuovo tipo di planetologia comparativa.

HST: Hubble reveals most detailed exoplanet weather map ever
Science: Thermal structure of an exoplanet atmosphere from phase-resolved emission spectroscopy