quark-gluon-plasma

RHIC rivela evidenze indirette di ‘barioni strani ultra pesanti’

A seguito di un recente esperimento realizzato presso il RHIC del Brookhaven National Laboratory, un gruppo di ricercatori ha trovato alcuni indizi relativi ad una particella misteriosa che è stata a lungo ipotizzata e che però non è mai stata rivelata. Finora, queste particelle elusive, denominate “barioni strani ultra pesanti”, non sono stati mai osservati direttamente e ora pare che esse stiano lasciando, per così dire, le tracce della loro esistenza. Queste particelle elusive potrebbero esistere in una sorta di “zuppa di plasma” di particelle subatomiche che simulerebbe lo stato fisico primordiale dell’Universo una frazione di millisecondo subito dopo il Big Bang. L’obiettivo dei ricercatori è quello di capire come differenti stati della materia, ad esempio il plasma quark-gluoni, cambiano fase a diverse temperature. Infatti, così come l’acqua può esistere allo stato liquido, o nella forma di ghiaccio o ancora di vapore, in funzione della temperatura e della pressione, anche le particelle nel nucleo atomico possono assumere forme differenti a diverse temperature.

RHIC: First Indirect Evidence of So-Far Undetected Strange Baryons

LiveScience: Hints of Mysterious Particle Detected in ‘Big Bang Soup’

LiveScience: Atom Smasher Sets Guinness Record for Hottest Man-Made Temperature

LiveScience: Primordial ‘Soup’ of Big Bang Recreated

LiveScience: Elusive ‘Exotic Hadron’ Particles Confirmed

Space.com: Big Bang Was Actually a Phase Change, New Theory Says

arXiv: Additional Strange Hadrons from QCD Thermodynamics and Strangeness Freeze-out in Heavy Ion Collisions