bh_fire

NuSTAR osserva un evento raro in prossimità di un buco nero supermassiccio

This plot of data captured by NASA’s Nuclear Spectroscopic Telescope Array, or NuSTAR, shows X-ray light streaming from regions near a supermassive black hole known as Markarian 335. Image Credit: NASA/JPL-Caltech/Institute for Astronomy, Cambridge

Il telescopio orbitale della NASA NuSTAR (Nuclear Spectroscopic Telescope Array) ha rivelato un evento raro nelle regioni immediatamente prossime ad un buco nero supermassiccio noto come ESO 362−G18, che risiede nel nucleo di una classe di galassie attive, dette di Seyfert, che presentano righe spettrali dovuti al gas ad alta ionizzazione. Gli scienziati ritengono che una sorgente compatta di raggi-X, che si trova nella cosiddetta corona, si è spostata verso il buco nero impiegando qualche giorno. Ciò ha fatto sì che l’intensa attrazione gravitazionale sui raggi-X dovuta al buco nero abbia causato una forte distorsione della radiazione. Tali eventi sono già stati osservati ma mai a questi livelli e con dettagli senza precedenti.

NASA: NASA’s NuSTAR Sees Rare Blurring of Black Hole Light

MNRAS: Black hole spin and size of the X-ray-emitting region(s) in the Seyfert 1.5 galaxy ESO 362−G18