Sun-like

Girocronologia delle stelle simili al Sole

Definire una stella di tipo solare è alquanto complicato analogamente al caso dei pianeti di tipo terrestre. Un gemello del Sole dovrebbe avere una temperatura, massa e spettro simile alla nostra stella. Inoltre, anche in termini di età ci aspettiamo che esso abbia almeno 4,5 miliardi di anni. Ad ogni modo, determinare l’età di una stella non è immediato perciò gli astronomi di solito mettono da parte questo parametro quando si tratta di definire se una stella è simile al Sole.
Finder chart for one of the most Sun-like stars examined in this study. KIC 12157617 is located in the constellation Cygnus, about halfway between the bright stars Vega and Deneb (two members of the Summer Triangle). An 8-inch or larger telescope is advised for trying to spot this 12th-magnitude star. CfA, created using StarWalkHD (VT 7.0.3) and MAST and the Virtual Observatory (VO)

Oggi, però, sta emergendo una nuova tecnica che permette di misurare l’età di un astro mediante la sua rotazione: si chiama girocronologia. Di recente un gruppo di astronomi hanno pubblicato nuovi dati relativi alle età girocronologiche di 22 stelle di tipo solare. Prima di questi risultati, erano noti solamente due casi in cui era stato possibile misurare la rotazione e l’età delle stelle. La tecnica permette di studiare il passato, il presente ed il futuro di questa categoria speciale di stelle come il Sole e di conseguenza è possibile fare delle previsioni su come i sistemi planetari possono essere influenzati dall’evoluzione delle proprie stelle. Grazie ad una serie di osservazioni condotte con il satellite Kepler, gli astronomi hanno trovato che le stelle in esame hanno un periodo medio di rotazione pari a 21 giorni, rispetto ai 25 giorni del Sole misurato all’equatore. Le stelle più giovani ruotano più velocemente e mentre invecchiano esse rallentano, un pò come accade per gli esseri umani. In questo modo, possiamo utilizzare la rotazione stellare come una sorta di ‘orologio’ per determinare la loro età. Dato che le stelle ed i pianeti si formano insieme e allo stesso tempo, derivare l’età della stella centrale implica conoscere indirettamente l’età dei pianeti. E poichè la vita ha bisogno di tempo per evolvere e svilupparsi, conoscere l’età delle stelle ospiti può aiutare a restringere il campo dei candidati dove cercare eventuali forme di vita aliena. Tuttavia, anche se nessuna delle 22 stelle analizzate possiede un sistema planetario, questo lavoro rappresenta comunque un passo importante verso la ricerca di stelle simili al Sole che possono potenzialmente ospitare pianeti simili alla Terra.

CfA: Sun-like Stars Reveal Their Ages
arXiv: Rotation periods and ages of solar analogs and solar twins revealed by the Kepler Mission