earth_space

La Terra apparirebbe abitabile vista da ET?

A zoomed-in image of Earth from the perspective of NASA’s Lunar Crater Observation and Sensing Satellite (LCROSS). The small dot below it is the Moon. Credit: NASA Ames

Anche quando un mondo alieno così distante ha le carte in regola per essere potenzialmente abitabile, cioè ha le dimensioni della Terra e si trova nella zona di abitabilità, trovare evidenze di forme di vita risulta ancora complicato in quanto l’attuale tecnologia non è in grado di distinguere gli eventuali “segni di vita”. Ma se miglioriamo gli strumenti è probabile che essi aiutino, in qualche modo, gli astronomi quando i telescopi di nuova generazione saranno pronti tra qualche decennio (vedasi E-ELT, una cerimonia inaugurale col ‘botto’ATLAST, un gigantesco ‘occhio’ nello spazio).

A volte, ciò richiede di osservare un pianeta che conosciamo già avere forme di vita viventi, stiamo parlando della Terra, come se fossimo degli extraterrestri. Infatti, quando osserviamo il nostro pianeta dallo spazio, come si fa ad affermare che si tratta di un pianeta che può ospitare forme di vita? Esistono, forse, dei segni di riconoscimento nell’atmosfera o negli oceani? Queste sono solo alcune delle domande emerse quando la sonda della NASA Lunar Crater Observation and Sensing Satellite (LCROSS) ha dato uno sguardo alla Terra. L’obiettivo è stato quello di utilizzare il satellite come uno strumento di studio per capire se siamo in grado, per così dire, di riconoscere da una enorme distanza un pianeta di tipo terrestre potenzialmente abitabile.

Astrobiology Magazine: Would Earth Look Like A Habitable Planet From Afar? 

arXiv: Detection of Ocean Glint and Ozone Absorption Using LCROSS Earth Observations