particle_collisions

ALPHA pone un limite alla carica elettrica dell’anti-idrogeno

Secondo le attuali teorie, subito dopo il Big Bang si crearono esattamente le stesse quantità di materia e di antimateria ma oggi vediamo che l’Universo è interamente composto di materia. La domanda è: dov’è andata a finire l’antimateria? Questa è solo una delle questioni fondamentali che riguardano un problema ancora aperto della fisica moderna e cioè l’asimmetria materia-antimateria di cui se ne parla in un lungo capitolo nel testo Enigmi Astrofisici. Oggi, però, un nuovo studio condotto da alcuni ricercatori del CERN ci permette di fare un passo avanti verso la risoluzione di questo mistero. Grazie ad una serie di esperimenti condotti da ALPHA presso l’Antiproton Decelerator (AD) del CERN, è stato possibile misurare con grande precisione la carica elettrica dell’anti-idrogeno, un risultato che ci fornisce preziosi indizi su quelle minuscole differenze che esistono tra materia e antimateria e, indirettamente, sull’assenza di antimateria nell’Universo.

CERN: CERN’s ALPHA experiment measures charge of antihydrogen

Nature: An experimental limit on the charge of antihydrogen