citylights_alienworld

Le luci delle ‘città aliene’ come metodo alternativo della ricerca SETI

Se una civiltà aliena costruisse delle città dotate di una forte illuminazione, le generazioni future di telescopi potrebbero essere in grado di rivelarle, ottenendo così un metodo alternativo alla ricerca di civiltà intelligenti sparse nella Via Lattea.
Credit: David A. Aguilar (CfA)

Nella corsa alla ricerca di intelligenze extraterrestri, gli astronomi stanno cercando di rivelare da un lato segnali radio e dall’altro brevissimi impulsi laser artificiali. In un recente articolo, Avi Loeb suggerisce un metodo alternativo per rivelare la presenza di una eventuale civiltà aliena: l’illuminazione cittadina.

Così come altri metodi del SETI si basano sull’assunzione che eventuali civiltà aliene potrebbero utilizzare tecnologie di tipo terrestre, anche questa ipotesi prevede che eventuali esseri intelligenti siano evoluti al punto tale da aver costruito una rete per l’illuminazione cittadina. Naturalmente, per rivelare una tale luce artificiale Loeb suggerisce di osservare in dettaglio ogni variazione di luminosità proveniente dalla superficie del pianeta man mano che esso orbita attorno alla sua stella ed in particolare quando si trova durante la fase di ombra. Per fare ciò, occorreranno telescopi di futura generazione anche se questa tecnica può essere verificata osservando, ad esempio, come apparirebbero le luci cittadine del nostro pianeta da un satellite che si trova nelle regioni più estreme del Sistema Solare. Loeb calcola che i telescopi attualmente disponibili sono in grado di rivelare la luce di una metropoli come Tokyo dalla distanza a cui si trova la cosiddetta fascia di Kuiper, cioè quella regione dello spazio interplanetario dove si trovano Plutone e altri corpi minori. Insomma, si tratta di una tecnica molto difficile ma il principio della Scienza è quello di trovare un metodo che ci permetta di applicarlo per avere un risultato scientifico. Forse un giorno saremo in grado di rivelare le luci di una città aliena che si trova su un altro mondo? Chi lo sa, non ci rimane che attendere.

CfA: City Lights Could Reveal E.T. Civilization
arXiv: Detection Technique for Artificially-Illuminated Objects in the Outer Solar System and Beyond