ALMA rivela gli elementi presenti in una galassia distante 12,4 miliardi di anni-luce

Un gruppo internazionale di ricercatori guidati dal professor Tohru Nagao della Kyoto University sono stati in grado di rivelare una galassia nella banda submillimetrica dello spettro elettromagnetico che si trova ad una distanza di 12,4 miliardi di anni-luce, formatasi cioè appena 1,3 miliardi di anni dopo il Big Bang.

L’analisi spettroscopica ha messo in evidenza l’esistenza dell’azoto, un elemento che si rivela essere già presente durante le epoche primordiali della storia dell’Universo, come lo è oggi, e che suggerisce la presenza di una elevata attività di formazione stellare. La galassia è una delle più distanti finora osservate da ALMA.